Classifiche

Serie C

PosClubPWDLFAGDPts
1109103482628
21081123101325
3106041814418
4105231610617
510514189916
610514168816
7104152118313
8104061414012
910235814-69
10103071522-79
11102261525-108
1210109652-463

Juniores

PosClubPWDLFAGDPts
177004053521
274214383514
374213072314
4741225151013
574032018212
673131820-210
772051931-126
871061442-283
98008669-630

IL TRENTO CLARENTIA VA A CACCIA DELL’IMPRESA CONTRO IL VITTORIO VENETO

La partita di domani rappresenta una vera e propria prova del nove per il Trento Clarentia che vuole dimostrare di valere le zone nobili della classifica dopo la sconfitta nel derby con l’Unterland Damen. Sul sintetico di Mattarello (calcio d’inizio alle 14.30) è attesa la capolista Vittorio Veneto, squadra della provincia trevigiana con l’invidiabile score di 9 vittorie ed 1 pareggio nelle dieci gare disputate fino ad ora. La direzione di gara sarà affidata al Signor Santarossa di Podernone.

QUI TRENTO CLARENTIA

“Nessuno è invincibile”, questa è la premessa di Libero Pavan alla vigilia della sfida con la capolista Vittorio Veneto, “Sarà sicuramente una partita difficile perché affronteremo una squadra molto forte, ma abbiamo tutte le carte in regola per mettere in difficoltà le nostre avversarie”, ha poi aggiunto il tecnico. La sconfitta nell’ultimo turno non sembra aver scalfito le certezze del Trento Clarentia che, ora più che mai, è alla ricerca di una prestazione convincente per confermare la terza posizione in classifica. Non sarà della partita Luciana Bon, che è ancora alle prese con un infortunio, mentre sono convocate Lucin e Pedot nonostante qualche problema fisico accusato in settimana. Tra le scelte di Pavan per la squadra anti-Vittorio Veneto spicca invece la convocazione della giovanissima Giorgia Tonetti, centrocampista classe 2003 che sta ben figurando con la squadra juniores gialloblu. L’allenatore ha anche preannunciato qualche variante tattica studiata ad hoc per il match di domani ma sottolinea che l’esito dell’incontro non prescinderà dall’atteggiamento della propria squadra: “Come si batte il Vittorio Veneto? Mettendo in campo tanta voglia e tanto agonismo, caratteristiche principali delle squadre che fino ad ora sono riuscite mettere in difficoltà le nostre avversarie di domani”.

 LE AVVERSARIE

Il Vittorio Veneto, è una squadra di calcio femminile con sede nella città di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. Per anni militante nei campionati di secondo livello del campionato italiano di calcio femminile, le Serie A2 nei primi anni duemiladieci e B nella prima parte della sua esistenza, ha ottenuto la storica promozione in Serie A al termine della stagione 2014-2015.

I PRECEDENTI

Nella passata stagione Trento Clarentia e Vittorio Veneto si sono incrociate due volte. Nel girone d’andata ad avere la meglio è stata la formazione veneta (3-0), mentre al ritorno la partita è terminata in parità (1-1).

LE CONVOCATE

PORTIERI: Valzolgher.
DIFENSORI: Lenzi, L. Tonelli, Chierchia, Lucin, Ruaben, Varrone, Mora.
CENTROCAMPISTI: Fuganti, Poli, Torresani, Tonetti.
ATTACCANTI: Daprà, Maurina, Pedot, Rosa, A. Tonelli.

LE ALTRE PARTITE DEL GIRONE B

Oristano – Voluntas Osio Sotto (Costa di Catanzaro)
Riozzese – Fiammamonza (Cirio di Savona)
Como – Vicenza (Iannuzzi di Firenze)
Padova – Venezia (Lencioni di Lucca)
Brixen Obi – Unterland Damen (Menozzi di Treviso)

IL TRENTO CLARENTIA CADE NEL FINALE: IL DERBY È DELL’UNTERLAND DAMEN.

Il Trento Clarentia non riesce a gettare il cuore oltre l’ostacolo in una partita estremamente fisica. Il match contro le cugine altoatesine scivola di mano nel finale alla squadra di mister Pavan che viene infilata due volte da Menegoni e Dalla Santa.

Live match

Mister Pavan schiera in campo il consueto 4-3-1-2, confermando la nuova arrivata Poli e sistemando la solita Rosa alle spalle di Daprà e Alessandra Tonelli. La partita stenta a decollare in avvio risultando molto combattuta a centrocampo dalle due squadre. Il primo lampo del match è gialloblu e, alla mezz’ora, Poli recupera palla nella metà campo avversaria servendo poi Daprà che conclude di poco alto da posizione invitante. Due minuti più tardi il Trento Clarentia va vicino ancora al goal del vantaggio: Alessandra Tonelli batte una punizione veloce e serve Poli che sfiora la traversa calciando da fuori area. Prima dell’intervallo arriva anche la risposta dell’Uterland ma Dalla Santa non inquadra lo specchio della porta a tu per tu con Valzolgher. Al settimo della ripresa le altoatesine rimangono in inferiorità numerica a causa di un fallo plateale di Turrini avvenuto a palla lontana ma il Trento Clarentia, nei minuti successivi, non riesce comunque a creare occasioni da goal. Il primo acuto della ripresa coincide con il vantaggio dell’Unterland: Menengoni, sugli sviluppi di un calcio di punzione, si inserisce coi tempi giusti ed insacca di testa la palla dell’uno a zero. Al minuto 83 Linda Tonelli perde un pallone sanguinoso nella propria metà campo e Dalla Santa ne approfitta trafiggendo Valzolgher per la seconda volta. Nei minuti finali Libero Pavan prova a scuotere la squadra inserendo Maurina in attacco ma l’Unterland si difende bene e porta a casa i tre punti.

IL TABELLINO DELL’INCONTRO

UNTERLAND DAMEN – TRENTO CLARENTIA 2-0
UNTERLAND DAMEN: Tarantino, Settecasi, Turani, Vuerich, Menegoni, Turrini, Dalla Santa, Demba (20’st Muco), Ernandes, Peer (35’st Targa), Pföstl.
A disposizione: Brida, Ninz, Cainelli, Casal, Schwienbacher.
Allenatore: Massimo Trentini
TRENTO CLARENTIA: Valzolgher, Varrone (42’st Maurina), L. Tonelli, Lenzi, Ruaben, Fuganti, Torresani, Poli, Rosa, A. Tonelli, Daprà (20’st Pedot).
A disposizione: Lucin, Mora.
Allenatore: Libero Pavan
ARBITRO: Zambon di Conegliano
RETI: 30’st Menegoni (U), 39’st Dalla Santa (U)

 

 

 

 

È TEMPO DI DERBY IN CASA TRENTO CLARENTIA: PRONTA LA TRASFERTA CONTRO L’UNTERLAND DAMEN

Il Trento Clarentia torna in campo (ore 14.30) a 21 giorni di distanza dall’ultima partita contro il Fiammamonza. Ad attendere la squadra di Pavan ci sarà l’Unterland Damen in un sentitissimo derby che, in caso di vittoria, permetterebbe alle gialloblu di preservare il terzo posto in classifica. La direzione di gara sarà affidata al Signor Zambon di Conegliano.

 

QUI TRENTO CLARENTIA

La sosta invernale ha permesso alla squadra di Pavan di ricaricare le batterie e di preparare al meglio la trasferta a Cortina Sulla Strada del Vino: “Inutile dire che il derby sia una partita molto sentita, anche e soprattutto perché tante delle giocatrici che scenderanno in campo si conoscono a vicenda. Sappiamo come giocano le avversarie e abbiamo lavorato molto per preparare questa partita ma la differenza si farà soprattutto sotto l’aspetto mentale, trovando il giusto equilibrio tra tranquillità e determinazione”. Non saranno a pieno regime Lucin e Bon, rispettivamente alle prese con un infortunio e con l’influenza, che sono però regolarmente convocate. Ha fatto preoccupare anche Giulia Rosa che, durante la rifinitura, ha accusato un problema alla caviglia di cui si sta valutando l’entità. “Questa è una partita spartiacque” ha concluso mister Pavan, “perché vincendo domenica potremmo acquisire la piena consapevolezza di poter arrivare tra le prime tre in classifica”.

LE AVVERSARIE

Nata nel 2005, l’Unterland Damen è diventata presto la società riferimento per le calciatrici della bassa atesina. In questi 14 anni la società di Fabiano Nardon ha ottenuto risultati notevoli, partendo dalla Serie D ed arrivando allo storico 7° posto in Serie B nella stagione 2016/17. Nel 2017-2018 la squadra di Cortina Sulla Strada del Vino ha concluso il campionato di Serie B in decima posizione.

 

I PRECEDENTI

Trento Clarentia e Unterland Damen si sono incontrate due volte nella scorsa stagione vincendo una partita a testa (1-2 a Mattarello, 1-3 a Cortina). Quest’anno, invece, le squadre hanno già avuto modo di incrociarsi nel famoso match di Coppa Italia vinto sul campo dal Trento ma assegnato a tavolino all’Unterland Damen per la presenza di una calciatrice squalificata tra le fila gialloblu.

 

LE CONVOCATE

PORTIERI: Valzolgher.

DIFENSORI: Lenzi, L. Tonelli, Lucin, Ruaben, Varrone, Mora.

CENTROCAMPISTI: Bon, Fuganti, Poli, Torresani.

ATTACCANTI: Daprà, Pedot, Rosa, A. Tonelli, Maurina.

 

LE ALTRE PARTITE DEL GIRONE B

Venezia – Oristano (Aldi di Finale Emilia)

Vicenza – Brixen Obi (Cortese di Bologna)

Fiammamonza 1970 – Padova (Morello di Tivoli)

Voluntas Osio – Como 2000 (Marin di Portogruaro)

Permac Vittorio Veneto – Riozzese (Marangone di Udine)