Prossimo incontro

Classifiche

Serie C

PosClubPWDLFAGDPts
121191162125058
222152556203647
322141758372143
422141747281943
522114739211837
6229494134731
7228683829930
82283113430427
92273123636024
102264123446-1222
112243152961-3215
1200000000
1321002114134-1200

Juniores

PosClubPWDLFAGDPts
116141189177243
215122162115138
31694378176131
41582543321126
5167094866-1821
6145183336-316
71431102653-2710
815211228106-787
91520131798-816

CONDIZIONE, PRESTAZIONE E RISULTATO: MISTER PAVAN FISSA GLI OBIETTIVI PER LA TERZA PARTITA DI COPPA

Manca poco alla terza uscita stagionale del Trento e il menù prevede la sfida al Cortefranca, squadra neopromossa in Serie C dopo la vittoria del campionato di Eccellenza lombarda. Nonostante la vittoria del girone da parte del Brescia, che elimina di fatto le gialloblù dalla Coppa Italia, questa partita servirà come importante test per il campionato. Calcio d’inizio programmato alle ore 15 sul sintetico di Mattarello, dirigerà la sfida il Signor Aldi di Finale Emilia.

QUI TRENTO CLARENTIA

La partita di domenica scorsa ha portato con sé luci, come la convincente prima vittoria stagionale del Trento, ma anche ombre, come l’eliminazione dalla Coppa Italia o lo spiacevole infortunio alla spalla occorso a Pasqualini, che costringerà l’attaccante a restare fuori dai giochi per oltre un mese. Si riparte da qui, con la testa già alla partita di domani che, seppur inutile ai fini della qualificazione, permetterà alle gialloblù di testare la propria condizione atletica e di provare ad alzare ulteriormente il livello della propria prestazione. Attorno a questi argomenti gravita l’attenzione di mister Pavan, che tiene però anche al risultato: “Forse sarò pretenzioso io, ma penso che domani dovremo cercare di trarre il massimo dalla partita. Mi aspetto che la nostra condizione cresca ulteriormente, così come il livello della nostra prestazione. Non dobbiamo però tralasciare il risultato, che è importante per imparare ad avere continuità. Rincontreremo il Cortefranca alla seconda di campionato ed è quindi giusto prepararsi a dovere con questo test”. Qualche indiscrezione sulla formazione c’è: “Sono felice di avere una rosa più ampia quest’anno perché questo spingerà le ragazze a dare il massimo in ogni allenamento. Siamo tutti felici del ritorno di Rovea, domani potrebbe anche giocare dall’inizio. Linda Tonelli e Tononi invece non sono al meglio ma verranno in panchina”.

 

I PRECEDENTI

Non ci sono precedenti tra le due formazioni.

LE CONVOCATE

PORTIERI: Valzolgher.

DIFENSORI: Chierchia, Lucin, Ruaben, L. Tonelli, Varrone, Bertamini.

CENTROCAMPISTI: Fuganti, Maurina, Torresani, Poli, Tononi, Rovea, Tonetti.

ATTACCANTI: Daprà, A. Tonelli, Antolini, Rosa.

 

IL DERBY DI COPPA È GIALLOBLÙ: NETTO 4-0 ALL’ISERA

La reazione che serviva. Il Trento Calcio Femminile si rialza dopo la caduta all’esordio e travolge il neopromosso Isera con un netto 4-0. La doppietta di Rosa e il goal di Alessandra Tonelli permettono alle gialloblu di archiviare la pratica già nel primo tempo, Pasqualini cala il poker nel finale.

 

LIVE MATCH

Per il derby di Coppa Italia mister Pavan si affida al consueto 4-3-1-2 ma cambia qualche interprete rispetto alla solita trama: al centro della difesa debutta dal primo minuto la promettente classe 2003 Bertamini, aiutata da Varrone, Ruaben e Linda Tonelli. Torresani si colloca sul vertice basso del rombo di centrocampo, a fianco a Poli e Alessandra Tonelli, con Rosa che agisce da ”enganche” tra la linea mediana e l’attacco composto da Daprà e Pasqualini. Le gialloblù sono brave a non farsi sorprendere nei primi minuti e aggrediscono il match da grande squadra. Il primo affondo è letale: Alessandra Tonelli si ritaglia lo spazio per il cross e serve Rosa in mezzo all’area che addomestica e scaglia in rete siglando l’uno a zero. Al quindicesimo il Trento sfiora il bis con un’azione manovrata che porta Daprà al cross, Pasqualini attacca il pallone a centro area con i tempi giusti ma la deviazione aerea sfiora soltanto la traversa. Ci prova ancora Rosa, poco più tardi, con una fucilata dal limite che si stampa sul palo a portiere battuto, mentre, al minuto 37, la soluzione del numero 10 riscuote maggior fortuna. Questa volta è Pasqualini a premiare l’inserimento del capocannoniere gialloblù della passata stagione, che si presenta davanti al portiere freddandolo senza esitazioni. Il due a zero galvanizza la formazione di Pavan e in particolare Alessandra Tonelli che recupera palla, si diletta nello slalom speciale tra le avversarie e conclude a rete una volta giunta davanti al portiere. Nella ripresa i ritmi calano inevitabilmente ma, alla mezzora, si segnala un palo colpito dalla subentrata Rovea con una volée tanto bella quanto sfortunata. Passano pochi minuti e il Trento riesce a calare anche il poker con Pasqualini che sfrutta un rimpallo a proprio favore per battere l’estremo difensore ospite.  Nel finale, un duro ed immotivato fallo di Casapu su Pasqualini costringe il Trento a chiudere la paritta in dieci e causa all’attaccante un lussazione della clavicola. È l’epilogo di una partita mai realmente in discussione che ha premiato la squadra più forte e più organizzata. Ora testa rivolta al match di domenica 22 settembre, che sarà nuovamente disputato in casa, contro il Cortefranca.

 

IL TABELLINO DELL’INCONTRO

TRENTO – ISERA 4-0

TRENTO: Valzolgher, Varrone (31’st Lucin), Bertamini, L. Tonelli (1’st Chierchia), Ruaben, Torresani, Poli (34’st Fuganti), A. Tonelli, Rosa (16’st Rovea), Daprà (34’st Parisi), Pasqualini.

A disposizione: Maurina, Giovannini.

Allenatore: Libero Pavan

ISERA: Casapu, Stedile, Pellegrini, Planchestainer, Carabelli, Casagranda, Bertolini, Boccagni, Slomic, Farina, Gazzini.

Allenatore: Senad Slomic

ARBITRO: Albano di Venezia

RETI: 8’pt e 37’pt Rosa (T), 47’pt A. Tonelli (T), 36’st Pasqualini (T).

ULTIMA CHIAMATA DALLA COPPA: TUTTO PRONTO PER IL DERBY CON L’ISERA

È tempo di esordio stagionale casalingo. Il Trento Calcio Femminile torna in campo per la seconda uscita di Coppa Italia contro l’Isera e lo farà, per la prima volta in stagione, davanti al proprio pubblico. Le avversarie, neopromosse in Serie C, faranno di tutto per ben figurare nel primo derby stagionale, mentre la formazione di Pavan dovrà invertire la rotta dopo il complicato match di Iseo. Calcio d’inizio programmato alle ore 15 sul sintetico di Mattarello, dirigerà la sfida il Signor Albano di Venezia.

 

QUI TRENTO CLARENTIA

Cancellare e ripartire. Questo l’imperativo in casa Trento dopo l’opaco esordio stagionale di Iseo che è coinciso con la prima sconfitta della stagione 2019-2020. Il derby casalingo con l’Isera rappresenta ora una grande opportunità per riscattarsi ma ci sarà da fare attenzione alla grinta delle avversarie: “Ci aspettiamo che si presentino qui con il coltello tra i denti ed intenzionate a portare via punti. Partiremo da favorite per qualità ed esperienza della rosa ma sottovalutare l’avversario sarebbe un errore imperdonabile, soprattutto in questo momento della stagione. La condizione atletica sta migliorando giorno dopo giorno e c’è grande voglia di riscatto dopo la scorsa partita”. Per passare il turno di Coppa Italia sarà necessario vincere entrambe le partite rimaste e sperare in un passo falso del Brescia che ora è favorito per vincere il girone. Ristabilite Rosa e Tononi, che potranno dare una grossa mano alle compagne, resta indisponibile la sola Brunello che punta ad esserci per l’esordio in campionato.

 

LE CONVOCATE

PORTIERI: Valzolgher.

DIFENSORI: Chierchia, Lucin, Ruaben, Varrone, Bertamini, Giovannini.

CENTROCAMPISTI: Fuganti, Maurina, Torresani, Poli, Tononi.

ATTACCANTI: Daprà, A. Tonelli, Pasqualini, Rosa, Parisi.